il KIAI... il famoso urlo del Karate..!! - ACKTI Associazione Culturale Karate-do Tradizionale Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

il KIAI... il famoso urlo del Karate..!!

la tecnica
Molti praticanti di arti marziali concepiscono il kiai come una forma di “grido” che in 
certi passaggi particolari “deve essere espresso”
 vedi il kiai del kata oppure del kumite sportivo(shiai).
Pochi, invece, sanno che la definizione di kiai si traduce con “cogliere nel ventre” l’energia “ki”, che
 muove e si trova in tutto l’universo.
Quindi kiai anche come incontrare l’energia universale e concentrarla nel nostro 
Tanden per farla divenire “KIME”.
Il kime e il kiai sono strettamente legati perché il concetto Kime si enuncia 
come “decisione estrema”: convogliare il massimo e sommo sforzo alla più perfetta tecnica(Waza), 
per cui chi esegue una tecnica con il giusto kime non può esimersi da un’altrettanto potente e forte kiai.
Nel l’uomo esiste una sorta di barriera psicofisica che non permette, se non in casi eccezionali,
di superare una determinata capacità di forza, tuttavia sappiamo che in casi particolari questa barriera
può essere oltrepassata, lo studio del kime rappresenta la possibilità di rompere lo sbarramento e accedere
 ad una energia superiore che in condizioni normali è impedita all’ essere umano.
In questo senso anche la moderna scienza ci conforta e secondo alcuni studi fatti, su un attività non marziale
 ma comunque legata al gesto esplosivo, presso il centro di neuro-fisiologia clinica dell’ I.R.C.C.S. dell’università 
di Pavia, “l’urlo è strettamente collegato al movimento” e la sua applicazione, in questo contesto, permette di
determinare la massima contrazione balistica, si tratta di una contrazione rapida, di un impegno intenso dei muscoli
 al fine di lanciare i segmenti scheletrici a loro correlati, in una traiettoria dinamica, come un sasso lanciato da una fionda.
Il servizio di fisiatria occupazionale ed ergonomia dell’I.R.C.C.S. ha rilevato un’ aumento di energia unendo diversi fattori:
- effettuando il rinforzo vocale (KIAI)
- perfezionando lo scarico a terra del movimento
- aumentando la massima contrazione muscolare nell’atto dell’esecuzione tecnica. 
------------------------
di seguito un video con il solo intento di rappresentare meglio il concetto di KIAI nella sua esecuzione;
per quanto riguarda gli effetti.... lasciamo perdere...!!
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu