Arezzo gara valida per le selezioni Mondiali WTKF - ACKTI Associazione Culturale Karate-do Tradizionale Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Arezzo gara valida per le selezioni Mondiali WTKF

GARE
 

Nuovo appuntamento per la città di Arezzo nell’ambito del Karate-do Tradizionale:

 
11 e 12 giugno 2016, due giorni che hanno visto un’intensa attività da parte dell’ACKTI (Associazione Culturale Karate-do Tradizionale Italia) e da parte dell’HOMBU-DOJO di Arezzo.

 Il giorno 11 giugno 2016 presso l’Hombu-dojo di via Chiarini 69, ad Arezzo, si è tenuto il IV meeting  organizzato dalla neonata ACKTI  che ha avuto come argomenti di discussione l’illustrazione del regolamento WTKF (world Traditional Karate-do Federation) a cui ACKTI afferisce in qualità di unica rappresentanza per l’Italia nel contesto internazionale dei  paesi membri.

 
A seguire sono state indicate le linee guida nel contesto nazionale e l’individuazione di responsabili di settore.
 
Il secondo giorno, presso il Palazzetto dello Sport di San Lorentino si sono tenute le due sessioni di gara di karate tradizionale, la mattina dedicata agli under 12 e il pomeriggio dedicata agli over 12 fino alla categoria master.

 
La mattina, a partire dai cinque anni fino ai 12, si sono cimentati nelle seguenti specialità:

 
·         Percorso propedeutico individuale
 
·         Percorso propedeutico a squadre (particolarmente formativo per stimolare nei più piccoli, oltre allo spirito agonistico anche lo spirito di squadra)
 
·         Kata individuale
 
·         Kata a squadre

 
Questa sessione di gara, di alto livello con partecipazione esclusivamente ad invito, era volta all’individuazione di coloro che andranno a costituire la rappresentativa italiana ACKTI nell’ambito dei Campionati del Mondo della WTKF World Traditional Karate Do Federation che si ispira ai principi tecnici ed etici del Maestro Hidetaka Nishiyama.
 
Provenienti da tutta Italia, le varie società hanno schierato atleti con all’attivo piazzamenti in ambito europeo e mondiale.

 
Le specialità afferenti  a questa seconda metà della giornata sono state le seguenti:

 
·         Kata individuale
 
·         Kata a squadre
 
·         Kogo kumite
 
·         Jiyu kumite (combattimento libero)

 
All’interno della manifestazione  come di consueto, è stato dato spazio all’ esibizione dei KADA BOYS (il progetto KADA è Karate Adattato ai Diversamente Abili creato e sviluppato dalla ASD Hombu-dojo di Arezzo) che si sono prodotti  in due kata “adattati”, Tensho e heian shodan.
 
L’evento ha inoltre avuto la concessione del patrocinio da parte del Comune di Arezzo, che ha dimostrato la sua completa disponibilità a favore dello sport e nello specifico delle arti marziali.


Fanno parte dei programmi dell’ACKTI corsi di:

 
·         riqualificazione per allenatori, istruttori, maestri e arbitri interessati al Karate tradizionale
 
·         stages
 
·         qualificazione allenatori – istruttori – maestri di karate do tradizionale
 
·         organizzazione di eventi culturali a livello nazionale ed internazionale legati al karate-do ed alla cultura giapponese in genere

ACKTI inoltre patrocinia tutti quegli eventi organizzati dalle associazioni che a lei afferiscono e che abbiano contenuti culturali e tecnici tali da ricondursi all'originalità del karate tradizionale

 
Per coloro che fossero interessati di seguito i siti di riferimento:

 
·         WWW.ACKTI.IT
 
·         WWW.KARATE-DO.IT
 
·         WWW.HOMBU-DOJO.IT



intervista al presidente ACKTI M° Antonio Corrias
kata Enpi categoria "ragazzi"
kata Sochin categoria "ragazzi"
kata kitei under 16 anni
dimostrazione relativa al ko-go kumite
kumite under 16
alcuni podi della seconda parte della giornata
alcune foto della giornata di gara della mattina






--
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu